Pikkadilly

L'INTINGOLO
 
 
 
 
 
DENOMINAZIONE
Pikkadilly Espressione Croccante.
Vaso a chiusra ermetica da 95 g


INGREDIENTI
Olio extra vergine d'oliva, uva passa di zibibbo, pinoli, pistacchi di bronte D.O.P., peperoncini, sale

ALLERGENI
Contiene frutta e guscio

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Forma: rondelle regolari, pinoli interi, pistacchi interi, uva intera
Colore: rosso vivo (peperoncini) - verde (pistacchio) - giallo (pinolo) - viola (uvetta)
Odore: delicato dolce
Consistenza: croccante
Sapore: dolce, piccante, leggermente salato


CARATTERISTICHE CHIMICHE MICOBIOLOGICHE
Si garantiscono i limiti previsti dalle norme in vigore

CONFEZIONE
95 g a peso fisso
Confezionato in vaso di vetro per alimenti


IMBALLO
4 vasi per cartone

TRASPORTO
Temperatura ambiente

SHELF LIFE
18 mesi

CONSERVABILITA'
Conservare in luogo fresco e asciutto, evitare esposizione al sole o luce diretta

 
 
 
Gli umori, i colori, i profumi dell’Intigolo si libereranno alla perfezione su piatti caldi o tiepidi, tuttavia ho trovato dei perfetti accostamenti a freddo anche con del semplice tonno, salmone affumicato, ricciola, pesce spada, bruschettina al pomodoro fresco.
Se davvero si vuol provare qualcosa di straordinario, sarà sufficiente impegnarsi un po’ di più e aggiungerlo, rigorosamente a cottura ultimata, a spinaci spadellati o comunque verdure fresche di stagione, su una semplicissima frittata, magari arrotolata, sulla polenta bianca.
Potrete aggiungerlo a una focaccia sulla quale avrete avuto cura di adagiarvi dei tranci di baccalà grigliati in precedenz. Ottimo su carni suine, coniglio stufato, cinghiale brasato e selvaggina in umido.

 
Preparazione
Olio di oliva sul fondo di una capiente padella e spicchi di aglio in camicia schiacciato. A rosolatura avvenuta a fiamma bassa, eliminare l’aglio e aggiungere dei filetti di alici di buona qualità precedentemente lavati e deliscati, avendo premura che si sfaldino amalgamandosi nell’olio, muovendoli delicatamente con una forchetta. Immergete per 1 solo minuto la quanitità di spaghetti desiderata in acqua salata bollente; estraeteli dalla pentola non appena li vedete “piegati” senza gettar via l’acqua, e metteteli ancora crudi nella padella alzando leggermente la fiamma. Portare a cottura al dente gli spaghetti aggiungendo un paio di mestoli di acqua bollente per volta, ripetendo più volte tale procedura quando questa si asciugherà, chiudere con un coperchio e scuotere la pasta o per i più esperti saltarla al balzo. Questi movimenti serviranno per far rilasciare alla pasta quanto più amido possibile, formando una buonissima cremina sul fondo della padella. A fine cottura aggiungere poco prezzemolo e quanto Intingolo desiderate.
Ingredienti per 4 persone:
400 g di gnocchi di patate tricolori, 2 cucchiai dell’ Intingolo, Sale q.b.

Preparazione
Prendete una grande padella e fate scaldare l’Intingolo senza farlo rosolare. Lessate gli gnocchi in abbondante acqua ben salata, pescateli con il mestolo forato e metteteli nella padella con l’Intingolo fateli amalgamare a fiamma viva per qualche secondo, serviteli nel piatto di portata.
Ingredienti per 4 persone:
400 g di filetti di merluzzo, 2 panini raffermi avanzati, 2 uova, 3 cucchiai dell’Intingolo, prezzemolo tritato finemente, 1 spicchio d’aglio tritato (facoltativo), sale, pepe, olio per friggere, pangrattato.

Preparazione
Lessare i filetti di merluzzo (vanno bene anche i cuori di merluzzo surgelati) 15 minuti. Intanto mettere i panini a bagno nell’acqua. Scolare bene il merluzzo e strizzare bene i panini, aggiungere l’Intingolo, le uova, l’aglio, il prezzemolo, il sale ed il pepe. Formare delle polpette e passarle nel pangrattato e friggere nell’olio caldo. Servire con un’ insalatina fresca.